EXPO 2015 per la scuola

2 maggio 2015
EXPO 2015 per la scuola

Il Miur ha attivato il sito http://www.lascuolaversoexpo.it/, tramite cui le scuole potranno ottenere le informazioni necessarie per partecipare all’evento mondiale, le agevolazioni attive (il biglietto per gli studenti, anche universitari, costa 10 euro), gli accordi siglati con associazioni e altri partner, come Confindustria o Coni. Con l’inaugurazione dell’Expo il ministro ha aperto anche il Vivaio Scuole dove, fino ad ottobre, 736 istituti mostreranno le loro eccellenze. Intanto sono oltre 2 milioni gli studenti italiani e stranieri che hanno partecipato a “La Scuola per Expo 2015” e a “Together in Expo 2015 (#TIE2015)”, i due bandi di concorso indetti dal Miur. Circa 1.500 scuole hanno sviluppato progetti di narrazione e comunicazione nel segno del digitale grazie al concorso  “La Scuola per Expo 2015”.

Il progetto internazionale #TIE2015, associato al progetto digitale www.togetherinexpo2015.it, attivo dal 6 ottobre 2014 e fino al termine dell’Expo Milano 2015, ha invece visto fino ad oggi la partecipazione di quasi 1.700 classi di tutto il mondo al bando di concorso. Mentre la piattaforma web (fruibile in italiano, inglese e francese) ha permesso a studenti e insegnanti di attivare gemellaggi internazionali e di iniziare a lavorare e a collaborare insieme. Sono quasi 3.000 i docenti iscritti al portale Together in Expo e quasi 2.000 i team/classi provenienti da 65 paesi diversi che si sfidano quotidianamente all’interno della Community del sito, partecipando alle attività ludico-educative di edutainment e scambiandosi messaggi. Il Padiglione Italia ospiterà i Conservatori italiani per tre momenti musicali al giorno. Anche le Accademie di Belle Arti, l’Accademia Nazionale di Danza e l’Accademia di arte drammatica “Silvio D’Amico”, metteranno in mostra le proprie eccellenze.