Olimpiadi di matematica – “Gara delle prime”

Olimpiadi di matematica – “Gara delle prime”
Il 31 gennaio 2024 si è svolta presso il nostro Liceo la “gara delle prime”. Questa gara ha coinvolto circa 40 ragazzi e ragazze di prima superiore delle varie scuole della provincia di Pisa. I primi quattro classificati sono alunni del nostro Liceo: 
1^ classificato: Mattia Nerli 1G  (che ha fatto punteggio pieno)
2^ classificato: Federico Micheletti 1B
3^ classificato: Gabriele Buttitta 1B
4^ classificato: Filippo Tozzini 1A
 

Gara a squadre femminile di matematica

Gara a squadre femminile di matematica

Venerdì 26 gennaio si è tenuta a Firenze la gara a squadre femminile di matematica. Le atlete del Dini, Matilde Iannaccone, Matilde Corucci, Diana La Morte, Gaia Losa, Angela Filippi, Alessia Fusco e Emanuela Muca hanno ottenuto la qualificazione alla fase finale di questa competizione. Le ragazze hanno dimostrato spirito agonistico nella preparazione e ancora di più hanno creato un bel clima di squadra. Il risultato è stato ottimo guadagnando una promozione che tanti danno per scontata, ma che scontata non lo è mai, arrivando quinte nella loro sessione e quindicesime nella sessione aggregata.

Complimenti alle nostre studentesse!!!

“Giorno della Memoria 2024”

“Giorno della Memoria 2024”

Due classi del nostro Liceo, la 5E e la 5I, hanno partecipato al “Giorno della memoria”, ospiti il 25 gennaio dell’ANMIG nazionale nella sede di Roma. Le due classi sono intervenute raccontando le testimonianze di Goti Bauer e Liliana Segre (tratte dal libro “Il dovere della parola. La Shoah nelle testimonianze di Liliana Segre e di Goti Herskovits Bauer”, scritto da Marina Riccucci e Laura Ricotti) davanti al Presidente Nazionale Claudio Betti, la Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Noemi Di Segni, il superstite della strage nazifascista a S. Anna di Stazzema Mario Marsili, al Portavoce del Presidente della Regione Toscana Bernard Dika e altri compagni di scuole della provincia di Pisa. I ragazzi nel loro intervento hanno sottolineato che riflettere sull’importante ruolo della memoria è necessario per sradicare l’odio ancora diffuso nella società. È responsabilità collettiva sensibilizzare ed educare fin da subito le nuove generazioni su ciò che è avvenuto. Senza la memoria il passato svanirebbe, rendendo quindi impossibile trarne un insegnamento. Abbiamo il grande compito di portare le storie dei sopravvissuti nelle nostre scuole, nelle nostre città, nelle nostre vite. Non dobbiamo essere indifferenti. È doveroso dare valore e risonanza alle parole dei testimoni. Tramandare, insegnare, farci a nostra volta testimoni per non commettere mai più gli stessi errori: quelli di non credere, non vedere, non ascoltare, non lottare per chi ha bisogno.”

A questo link la registrazione del loro intervento:

video

 

 

GARA A SQUADRE DI MATEMATICA – 20 GENNAIO 2024

GARA A SQUADRE DI MATEMATICA – 20 GENNAIO 2024
Sabato 20 gennaio una squadra di 7 alunni di prima e seconda ha partecipato alla Coppa Junior, una gara di Matematica a squadre del circuito Kangourou dedicata al biennio. La gara si è svolta a Sarzana e hanno partecipato scuole della Toscana e della Liguria.
Complimenti alla nostra squadra si è classificata terza assicurandosi la qualificazione alla finale nazionale a Cervia!
I componenti della squadra sono:
Buttitta Gabriele 1G
Micheletti Federico 1B
Nerli Mattia 1G 
Mesinger Nikola 2C 
Visciglia Caterina 2C
Giorgano Giacomo 2H
Gammone Edoardo 2I

ISCRIZIONI CLASSI PRIME A.S. 2024/25

ISCRIZIONI CLASSI PRIME A.S. 2024/25

Per effettuare online l’iscrizione alla classe prima dell’A.S. 2024/25, i genitori o coloro che esercitano la responsabilità genitoriale devono accedere alla piattaforma UNICA all’indirizzo https://unica.istruzione.gov.it/it/orientamento/iscrizioni.

Per accedere al servizio è necessario essere forniti di SPID o CIE o eIDAS.

Le domande di iscrizione on line devono essere presentate dalle ore 8:00 del 18 gennaio 2024 alle ore 20:00 del 10 febbraio 2024.

CODICE MECCANOGRAFICO DEL LICEO: PIPS02000A

Durante il periodo delle iscrizioni l’Istituto offrirà un servizio di supporto secondo il seguente orario:

lunedí – mercoledí – venerdí – sabato: 10-12

martedì – Giovedì: 15:00 – 17:000

Per maggiori informazioni: 05020036

Silvia Bencivelli all’evento finale degli Open Days – Sabato 13 gennaio

Silvia Bencivelli all’evento finale degli Open Days – Sabato 13 gennaio

Sabato 13 gennaio, in occasione dell’ultima giornata di Open Day, la scrittrice e giornalista Silvia Bencivelli sarà con noi ad accogliere gli alunni delle scuole secondarie di primo grado e i loro genitori. Ex diniana, ci racconterà della sua esperienza degli anni del liceo e di quanto questi siano stati importanti per la sua formazione e per la sua realizzazione professionale.

Silvia Bencivelli, giornalista scientifica, scrittrice, autrice e conduttrice radiotelevisiva, medico. È tra gli autori e i conduttori di Radio3 Rai (Radio3 Scienza e Pagina3) e di Rai Cultura (Storie della scienza, Progetto Scienza, Prospettive) e ha lavorato con Rai3. Insegna comunicazione della scienza alla Sapienza – Università di Roma e in altre sedi. Scrive per giornali e riviste (il Venerdì di Repubblica, Le Scienze), fa podcast (per esempio “Spaziale”, con Samantha Cristoforetti, per Chora Media) e ha pubblicato diversi libri: gli ultimi sono “Eroica, folle e visionaria – Storie di medicina spericolata” (Bollati Boringhieri, 2023) e “Il dubbio e il desiderio – Eva Mameli Calvino” (Electa, 2023).

“Non sono mai stata la prima della classe, non sono mai stata particolarmente studiosa né disciplinata. Ma la scuola è stata tutta la mia vita (insieme agli scout) fino al momento cruciale della maturità. Al liceo ho conosciuto i miei migliori amici di sempre e soprattutto ho imparato a contaminare i sogni e la mia naturale curiosità con la disciplina, lo studio, il rispetto degli altri e il coraggio della cultura. E anche a metterci un po’ di fatica, quella sana che dà soddisfazione e orgoglio di sé. Se ripenso a quegli anni, credo di dovere davvero molto al Liceo Scientifico Ulisse Dini, alla sua organizzazione e alla sua tradizione, e anche a quella simpatica banda di matti dei miei compagni di scuola”.